Workflow: feedback primo acquisto/survey

Workflow: feedback primo acquisto/survey

Nella nostra rubrica "Marketing Automation in pratica" finora abbiamo visto come profilare il database di contatti, come progettare e che cos’è un workflow e come impostare alcuni dei processi di comunicazione automatica più comuni, come l'invio di email di buon compleanno, welcome email e messaggi che spingano l'utente a recuperare il carrello abbandonato in un ecommerce. In questo post vedremo invece come sfruttare la Marketing Automation per inviare dei questionari utili a raccogliere le preferenze dei clienti o per mantenere il contatto con loro dopo il primo acquisto.

L'importanza dei survey e dei feedback sul primo acquisto

I sondaggi rappresentano una grande occasione per raccogliere dati e informazioni utili per profilare l'utente in maniera sempre migliore e poter strutturare messaggi ancora più personalizzati e interessanti. Si possono sfruttare le potenzialità del questionario in diversi momenti del customer journey. A seconda del momento in cui viene inviato, il survey sarà utile per raccogliere feedback sul primo acquisto oppure per individuare le categorie di maggior interesse per l'utente. Inviare un breve survey aiuta a capire meglio quali sono le preferenze del cliente, quali sono i suoi desideri, cosa lo ha soddisfatto dell'esperienza d'acquisto e se ci sono aspetti da migliorare.

Esempio workflow email survey

Come impostare un workflow per l'invio di un questionario

Come visto poco fa, può essere utile inviare un questionario dopo l'iscrizione al sito o dopo il primo acquisto. Il workflow associato a questi due eventi sarà lo stesso, fatta eccezione per l'azione trigger: l'iscrizione nel primo caso e l'acquisto nel secondo. Una volta che si verifica l'azione trigger, il workflow prevede, dopo un certo numero di giorni, l'invio di un'email con poche domande utili a capire le preferenze del cliente. In caso di mancata riposta al questionario, il workflow viene chiuso con esito negativo; se invece entro il tempo stabilito dal workflow si ottiene una risposta, il processo automatico prevede l'invio di una seconda email che, sulla base delle risposte ricevute, suggerisce l'acquisto di una selezione di prodotti. Questo genere di workflow automatico risponde a due importanti obiettivi delle attività di Marketing Automation: da un lato, aiuta a raccogliere informazioni su lead e prospect e, dall'altro lato, aumenta i punti di contatto con l'azienda e le possibilità di arrivare a una conversione. Conoscendo infatti i desideri e le preferenze dell'utente, si possono fare dei suggerimenti mirati e pertinenti. In questo modo, l'utente è più portato ad aprire le email e a seguire i suggerimenti che contengono, perché sa che troverà esattamente i prodotti che gli interessano o di cui ha bisogno.

Conosci meglio i tuoi contatti e migliora i tuoi risultati con la Marketing Automation: richiedi una prova gratuita della piattaforma BrainLead!

Esempio email survey template

Esempio email (Frenchconnection.com)

Esempio email (Helzberg.com)

Esempio email (Artifactuprising.com)

Esempio email (Katespade.co.uk)


Semplifica e automatizza le tue attività di marketing: richiedi una trial gratuita e prova il sistema BrainLead.


Condividi su:

Approfondimenti

Hai domande, cerchi informazioni? Scrivici compilando il form: sarai ricontattato dal nostro team.