Email Automation: Il nuovo strumento per ottimizzare le vendite

Email Automation: Il nuovo strumento per ottimizzare le vendite

Quando si parla di email automation si fa riferimento ad uno dei sistemi più potenti per quanto riguarda gli strumenti legati al marketing automation. Le aziende utilizzano questi meccanismi automatizzati per attirare un pubblico sempre più ampio e fidelizzarlo nel tempo mediante campagne studiate appositamente per coinvolgerlo nelle proprie attività.

MA QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA NEWSLETTER E EMAIL AUTOMATICHE?

Newsletter e campagne one-shot sono tutt’ora strumenti estremamente utili per creare un legame con potenziali clienti, ma l'email automation è senza ombra di dubbio uno strumento ancor più mirato al soddisfacimento degli utenti.

E’ infatti possibile, mediante appositi software di marketing automation, come il tool BrainLead, creare campagne che si attivano automaticamente in base alle azioni ed agli interessi dei singoli utenti. I software sono in grado di analizzare i processi avviati dall’utente, trasmettendo regolarmente dati relativi alle pagine di suo interesse.

Questo meccanismo permette anche di creare una serie di email automatiche che verranno inviate nel momento in cui si proporranno determinate condizioni settate a monte dal brand stesso; quando le stesse verranno soddisfatte, partiranno in automatico una serie di mail capaci di attirare il potenziale cliente attraverso contenuti sicuramente di suo interesse.

Per invogliare l’utente a concedervi le proprie credenziali ed includerlo alla vostra lista di contatti, sarà sufficiente creare all’interno della vostra web page una call to action che lo invita, ad esempio, ad iscriversi all’area riservata per visualizzare contenuti esclusivi. Una volta eseguito questo step partiranno periodicamente ed in maniera del tutto automatizzata una serie di mail.

I principali esempi di email automation possono esssere:

  • mail di benvenuto
  • mail per augurare buon compleanno
  • mail con promozioni esclusive o in scadenza
  • mail con eventi ed appuntamenti
  • mail che comunicano la pubblicazione di nuovi post sul blog
  • mail che presentano offerte di articoli similari a quelli già visualizzati dall’utente

Sarà sufficiente ricorrere ad appositi email marketing automation tool per sfruttare questo meccanismo, ma bisognerà tener conto inizialmente di alcune variabili che saranno indispensabili per rendere le mail accattivanti ed attirare l’interesse dell’utente che la riceverà.

QUALI SONO I PUNTI DI FORZA PER RENDERE EFFICACE L’EMAIL AUTOMATION?

Sicuramente per catturare l’attenzione del potenziale cliente sarà indispensabile dedicare una particolare attenzione alla stesura delle mail.

I punti fondamentali da tenere in considerazione sono solo 5, ma andranno seguiti tutti per ottenere risultati in grado di garantirci il successo tanto agognato.

  • Utilizzare un oggetto capace di attirare l’attenzione dell’utente: chiaro e diretto, ma che allo stesso tempo dovrà renderlo curioso e spingerlo ad aprire la mail ricevuta.
  • Utilizzare contenuti di qualità, interessanti e capaci di conquistare l’utente.
  • Curare attentamente la disposizione dei contenuti inseriti nella mail, la struttura del messaggio ed il design cercando di evitare testi disordinati ed elementi di distrazione che possano distogliere l’interesse dell’utente.
  • Inserire pulsanti di call to action per aumentare le iterazioni con l’utente.
  • Monitorare infine i risultati ottenuti dalle email automatiche: aperture, visualizzazioni, clic sul sito e iterazioni ottenute mediante le call to action per avere un’analisi mirata sulle performance ottenute dalle mail.

TOOL BRAINLEAD ED EMAIL AUTOMATION

Grazie ai software di marketing automation è ora possibile gestire automaticamente tutte quelle procedure in grado di migliorare tutta una serie di processi che altrimenti andrebbero gestiti manualmente.

Le attività che dispongono di validi software di automation marketing riescono a raggiungere un numero considerevole di potenziali clienti ed allo stesso tempo riducono il tempo dedicato a tutte quelle operazioni ripetitive che in altri tempi avrebbero dovuto essere eseguite manualmente. Inoltre questi meccanismi permettono di tenersi sempre in contatto col cliente, fidelizzandolo e mantenendolo in relazione con il brand effettuando attività di Lead Nurturing.

Il tool BrainLead è una piattaforma di marketing automatico di ultima generazione capace di automatizzare tutti i processi di marketing citati in precedenza e non solo, rendendoli più funzionali e sviluppando svariate attività in grado di ottimizzare le vendite, migliorare la qualità dei contatti ed incrementare il numero di potenziali clienti.

Il punto di forza di software di questa tipologia è quello di offrire alle imprese i necessari strumenti per raggiungere un numero maggiore di utenti e trasformarli in clienti, ma allo stesso tempo anche quello di analizzare i risultati ottenuti in modo da poter realizzare campagne sempre più mirate ed attuare meccanismi di inbound marketing di crescente successo, come appunto l’email automation.

Hai domande, cerchi informazioni? Scrivici compilando il form: sarai ricontattato dal nostro team.