Hai già realizzato il tuo calendario editoriale? Ecco come crearlo passo passo

Hai già realizzato il tuo calendario editoriale? Ecco come crearlo passo passo

Cos’è un calendario editoriale ed in cosa differisce dal piano editoriale?

Le necessità di fare marketing sui social media rende indispensabile affidarsi ad un calendario editoriale ben strutturato, che permetta di ottimizzare i tempi e creare un’efficace content strategy.

L’obiettivo dovrebbe essere quello di coprire più canali possibili con il minimo sforzo, in vista soprattutto dei periodi più ricchi di impegni, garantendo con largo anticipo un programma di pubblicazione senza dover ricorrere a deadline o corse all’ultimo minuto per trovare eventuali contenuti mancanti.

In quest’ottica è bene capire quali sono le differenze tra piano editoriale e calendario editoriale; seppur si tratti di due strumenti differenti, hanno finalità complementari.

Il piano editoriale è paragonabile ad un file nel quale organizzare spunti ed idee, suddividendo gli argomenti per macrocategorie. La sua utilità principale è quella di avere una visione immediata del numero di post per argomento e quali tipi di contenuto sono in programma per ciascuna tematica.

Il calendario editoriale è invece un documento essenziale che scandisce con precisione le pubblicazioni in senso cronologico. In questo strumento è necessario tener in considerazione tutti i canali interni: blog, social network, newsletter, eventi e comunicati stampa.

Quali sono i punti principali per la stesura di un calendario editoriale?

L’obiettivo di un calendario editoriale è quello di organizzarsi ma allo stesso tempo di scegliere quali sono i contenuti che possono catturare l’attenzione dei lettori. L’obiettivo principale di ogni pubblicazione dovrebbe pertanto essere quello di aiutare, intrattenere ed informare il destinatario, catturandone quindi l’attenzione e fidelizzandolo ai vostri canali di comunicazione.

Per organizzare al meglio un calendario editoriale bisognerebbe seguire alcuni punti fondamentali per avere una gestione ordinata e chiara, soprattutto se la stessa è ad opera di un team di persone e non del singolo.

  • Dotarsi di un calendario editoriale chiaro, intuitivo ed ordinato, compilabile da tutti gli utenti che ne hanno la necessità. Questo aspetto è fondamentale e si può ricorrere a template già esistenti e rintracciabili on line, crearne uno su misura oppure affidarsi a piattaforme studiate ad hoc.
  • Creare regole generali e legende per la condivisione del calendario con il proprio team, in modo tale da compilarlo in maniera appropriata e chiara per tutti.
  • Identificare eventuali festività, eventi importanti e di interesse collettivo che possono essere inseriti all’interno del calendario.
  • Valutare quali festività ed eventi possono interessare il proprio pubblico senza discostarsi eccessivamente dal tema iniziale.
  • Scegliere i canali comunicativi da impiegare a seconda degli eventi e nelle varie pubblicazioni.

Un calendario editoriale ben fatto, preciso e soprattutto organizzato permetterà di ottenere benefici sia organizzativi che produttivi, dal momento che si avrà una visione precisa delle pubblicazioni, programmando con largo anticipo tutte le attività necessarie all’adempimento ed al soddisfacimento di quanto stabilito nel calendario stesso.

Hai domande, cerchi informazioni? Scrivici compilando il form: sarai ricontattato dal nostro team.

Ho letto e compreso l' informativa privacy e accetto integralmente i Termini d'Uso.